Taranto-Molfetta, vittoria di spessore per i rossoblù - I AM CALCIO BARI

Taranto-Molfetta, vittoria di spessore per i rossoblù

Vittoria del Taranto contro il Molfetta
Vittoria del Taranto contro il Molfetta
TarantoSerie D Girone H

L'avevamo preannunciato: la gara contro il Molfetta rappresentava la prova del nove dopo l'ottimo punto conquistato contro il Casarano. Il Taranto ha avuto un ottimo approccio alla partita, portando a casa l'intera posta in palio, archiviando la sfida con un tris. La squadra allenata da Renato Bartoli si presenta in uno stato di forma ottimale: 4 vittorie e 2 pareggi nelle ultime sei partite. Uno score davvero invidiabile. Quest'ultimo dato conferma quanto detto da mister Laterza nella conferenza stampa di vigilia: "Dobbiamo aggredire il Molfetta fin dai primi minuti, sono una squadra ordinata". 

L'undici ionico parte subito forte, prima con Santarpia e poco dopo con capitan Marsili. Nei primi 15' il Taranto attacca e il Molfetta attende nella sua metà campo cercando di uscire con il contropiede. Al 14' brutte notizie per i rossoblù, si fa male Santarpia, che abbandona il campo. Al suo posto Serafino. Scherzo del destino - chiamatelo come volete - ma è proprio il nuovo entrato al 28' ad aprire la lattina della gara. Mischia in area di rigore, il più lesto è Serafino che firma l'1-0 Taranto. Prima del vantaggio, il Molfetta si rende pericoloso con Costa e poco dopo Rafetraniaina si fa espellere, lasciando i suoi compagni in 10' per gran parte della gara. Nicolas Rizzo, Falcone e Serafino provano a impensierire la porta difesa da Rollo, ma il punteggio resta sull'1-0 in favore dei padroni di casa. Nella ripresa il Molfetta prova a reagire con l'uomo in meno ma è il Taranto a raddoppiare con Diaz da calcio di rigore. Partita che viaggia su binari tranquilli per il Taranto? No, perchè Strambelli riapre tutto dimezzando lo svantaggio. La squadra di casa resta concentrata e all'89' Rizzo si conquista il secondo rigore di giornata. Dal dischetto Corvino che sigla la prima rete della stagione. 

La vittoria è di tutta la squadra, mister Laterza e staff compreso, perchè hanno saputo mantenere la serenità giusta e la compattezza per scendere in campo nel migliore dei modi e portare a casa tre punti pesanti. Il Casarano ha vinto contro il Bitonto e, dunque, si preannuncia battaglia fino alla fine del campionato. Il Taranto visto questo pomeriggio dimostra che è una squadra matura per poter lottare fino all'ultimo pallone con un solo obiettivo: la promozione. 

Agostino D'Angelo