Presunta combine Picerno-Bitonto: i tesserati melandrini in silenzio - I AM CALCIO BARI

Presunta combine Picerno-Bitonto: i tesserati melandrini in silenzio

Picerno e Bitonto si dovranno difendere
Picerno e Bitonto si dovranno difendere
PotenzaSerie C

La Procura Federale ha comunicato la chiusura delle indagini sulla presunta combine della gara Picerno–Bitonto del 5 maggio 2019.

Ecco nomi dei calciatori e dei dirigenti che saranno oggetto di deferimento:

– Michele Anaclerio, all'epoca dei fatti calciatore del Bitonto;

– Vincenzo De Santis, all'epoca dei fatti DS del Potenza;

– Nicola De Santis, all'epoca dei fatti DG del Bitonto;

– Antonio Giulio Picci, all'epoca dei fatti calciatore del Bitonto;

– Daniele Fiorentino, all'epoca dei fatti calciatore del Bitonto;

– Giovanni Montrone, all'epoca dei fatti calciatore del Bitonto;

– Onofrio Turitto, all'epoca dei fatti calciatore del Bitonto;

– Francesco Cosimo Patierno, all'epoca dei fatti calciatore e capitano del Bitonto;

– Francesco Rossiello, all'epoca dei fatti vicepresidente del Bitonto;

– Vincenzo Mitro, all'epoca dei fatti DG del Picerno;

– Paolo D’Aucelli, all'epoca dei fatti dirigente-segretario del Bitonto;

Inoltre saranno deferiti anche:

– il Picerno, a titolo di responsaiblità oggettiva, in ordine agli addebiti contestati al proprio dirigente Vincenzo Mitro;

– il Bitonto, a titolo di responsabilità diretta e oggettica in ordine agli addebiti contestati ai sui tesserati;

– il Potenza, a titolo di responsabilità oggettiva, per le condotte ascrivibili al proprio dirigente Vincenzo De Santis

LA NOTA DEL PICERNO - L'AZ Picerno S.r.l, in riferimento alle notizie diffuse a mezzo stampa nelle ultime ore che la vedrebbero coinvolta nelle indagini portate avanti dalla Procura Federale sulla presunta combine nella gara Picerno-Bitonto del 5 maggio 2019, dichiarando la più totale estraneità ai fatti contestati e certa di dimostrarlo dinnanzi alle Autorità Competenti, comunica che non verrà rilasciata alcuna dichiarazione da parte dei propri tesserati sino a quando non verrà fatta chiarezza sulla vicenda.

La Redazione

Leggi altre notizie:AZ PICERNO Serie C