Dizionario calcistico. Francesco Russo analizza l'attaccante - I AM CALCIO BARI

Dizionario calcistico. Francesco Russo analizza l'attaccante

Francesco Russo, ex tecnico del Ginosa
Francesco Russo, ex tecnico del Ginosa
TarantoRubriche

Francesco Russo, ex tecnico del Ginosa, intervistato da IamCalcio Taranto ha analizzato l'attaccante per la rubrica di approfondimento calcistico. Innanzitutto parlare di attaccante è fondamentale in quanto si tratta di un ruolo determinante per il risultato finale. Dicasi lo stesso per il centrocampista, il difensore e il portiere ma il centravanti è per eccellenza il ruolo che viene messo più in risalto.

Mister Russo, infatti, comincia proprio da questo assunto per definire l'attaccante, sottolineandone la semplicità: "L'attaccante nel gioco del calcio è colui che agisce per finalizzare l'azione costruita dalla squadra". Una definizione chiara che ci fa comprendere il ruolo principale dell'attaccante, al di là di tutti i compiti secondari come proteggere palla oppure avere una visione ottimale del movimento del difensore avversario. Certamente, questi ultimi sono compiti importanti ma considerando la radice del ruolo, è giusto identificare l'attaccante come finalizzatore.

Il modulo è un fattore determinante. L'espressione massima di un attaccante potrebbe essere un schieramento con il 4-3-3 mentre per i più ambiziosi l'utilizzo del falso 9. Come evidenzia Francesco Russo, un ruolo chiave è l'ala offensiva. "L'ala è il calciatore che gioca sulla fascia. Questo ruolo può coprire anche il centrocampo. Sono attaccanti e difensori allo stesso tempo. In passato, il calciatore che ricopriva questo ruolo doveva avere nelle sue corde il cross. Oggi, nel calcio moderno, l'ala può accentrarsi e andare a segno grazie alla posizione inversa rispetto al piede preferito". In effetti, quest'ultima dichiarazione è interessante per comprendere uno dei cambiamenti che il calcio ha avuto, in questi anni. 

Il tecnico ginosino, continua: "Il centravanti è il primo calciatore che effettua il pressing. Tale calciatore, comunemente chiamato come punta di peso, oltre a far salire la squadra ha il ruolo anche di aprire varchi per le ali. A questo, si aggiunge la seconda punta, molto tecnico. La seconda punta, dagli assunti del passato è il classico numero 10, un riferimento". In sostanza, l'attaccante concentra la fantasia, l'arte, l'aspetto ruvido del calcio. Per concludere, mister Russo identifica anche un ruolo piuttosto paradossale per lo stesso attaccante. Dalle sue parole, infatti, l'attaccante può essere considerato anche il primo difensore quando la squadra è in fase di non possesso. 

Agostino D'Angelo

Leggi altre notizie:GINOSA Rubriche