Antenucci: "Le nostre vite saranno cambiate. Niente sarà più scontato" - I AM CALCIO BARI

Antenucci: "Le nostre vite saranno cambiate. Niente sarà più scontato"

Antenucci
Antenucci
BariSerie C Girone C

Mirco Antenucci, bomber del Bari con  20 centri in campionato in 29 apparizioni, ha risposto alle domande dei suoi tifosi nel consueto appuntamento "Ask to...".

"Ci tenevo a ringraziare tantissimo medici, infermieri e addetti al servizio sanitario che in questo momento stanno facendo qualcosa di eroico e straordinario. Vi prego di continuare così, perchè l’Italia ne ha bisogno. So che rischiate ogni giorno, siete i nostri eroi, siamo nelle vostre mani. Vi ringrazio davvero di cuore". E' questo il primo pensiero di Antenucci.

"Le nostre vite saranno sicuramente diverse dopo questo brutto momento. -continua il giocatore- Ogni piccolo gesto, come una passeggiata o una pizza fuori, un gelato, prima situazioni scontate, non lo saranno più sicuramente. Forse torneremo ad apprezzare più le piccole cose che forse avevamo tralasciato. Noi giocatori viviamo di emozioni; quando lo stadio e soprattutto la Curva, sono pieni lo avvertiamo e come. In alcune partite questo può essere un fattore determinante per la squadra, perché l’incitamento da parte della Nord, quando tifa con più forza, quando canta con più entusiasmo, oltre a farci piacere, ci da una carica sicuramente maggiore’.

Come passa le giornate Mirco: "Passo le giornate assieme a mia moglie Eleonora e le mie bimbe Camilla e Sofia; cerchiamo di passare il tempo cimentandosi in attività diverse, dal gioco alla cucina, i colori, i compiti; ci divertiamo a suonare e cantare, un pò di tutto. Mi ritengo molto fortunato, ho la mia famiglia accanto, le mie bimbe sono piene di energie e riescono a trasportarci nel loro mondo e ci tengono molto impegnati in tante attività".

Un tifoso chiede cosa prova quando il pubblico urla il suo nome dopo un gol: "Quando lo stadio urla il tuo nome è sempre un’emozione forte, lo è per tutti i calciatori, soprattutto per gli attaccanti. Ti trasmette una grande adrenalina, è il motivo per i sacrifici fuori dal campo, per i duri allenamenti. Il raggiungimento del gol è un piccolo traguardo che ti avvicina alla vittoria e c’è tantissima soddisfazione in questo".

Antonio Fioretti

Leggi altre notizie:BARI Serie C Girone C