Bari, Vivarini: "Non possiamo più sbagliare. Costa non ci sarà" - I AM CALCIO BARI

Bari, Vivarini: "Non possiamo più sbagliare. Costa non ci sarà"

Vivarini
Vivarini
BariSerie C Girone C

Antivigilia di campionato per mister Vivarini e il suo Bari pronto a far visita al Rende per la 17a di campionato. Il tecnico dei biancorossi, al termine dell'allenamento di oggi, è intervenuto in conferenza stampa per presentare il match:

«La rabbia l’ha fatta da padrona in questi giorni; dopo il pari di domenica, sentiamo una forte responsabilità per quanto successo, una distrazione all’ultimo minuto che ha compromesso un risultato troppo importante per la nostra continuità. Siamo a buon livello, siamo in crescita, ma dobbiamo ancora lavorare su molti aspetti, uno di questi è il doler chiudere prima la partite, avere la volgia e la forza di farlo, non gestire il risultato, avere sempre il pallino del gioco e per farlo occorre tirare fuori tutto quello che si ha. 

Questa settimana abbiamo lavorato molto sotto diversi aspetti, compreso quello mentale. Ci aspetta una sfida non facile, il Rende è squadra che corre molto, capace di aggressione immediata sul portatore di palla; si giocherà su un campo non al meglio; a tutto questo noi dovremo trovare le soluzioni adatte, non possiamo permetterci di sbagliare. Questa partita andrà affrontata come una finale, con tutte le energie di cui disponiamo. 

Ripeto, siamo in crescita ma non basta; dobbiamo essere tutti sul pezzo, tirare fuori tutto quello che si ha. In questo campionato i cambi sono spesso decisivi, possono cambiare le partite. I gol di Antenucci non bastano? Le valutazioni non vanno fatte solo sui gol o su aspetti individuali, ma di squadra; ci sono concetti da acquisire, la voglia di chiudere le partite è tra questi.

Costa non è al meglio e non sarà disponibile; ci manca l’opzione di spinta a sinistra, ma troveremo altre soluzioni. D’Ursi è rientrato a buon livello, stiamo lavorando sul ritmo gara; è un elemento che ha caratteristiche che possono fare al caso nostro, come l’attacco alla profondità».

Antonio Fioretti

Leggi altre notizie:BARI Serie C Girone C