Terza Categoria, Ruvese in finale play off dopo i supplementari

Ruvese
Ruvese

Sono serviti 120’ minuti per decretare quella che sarà la seconda finalista dei play-off del campionato di terza categoria. A sfidare il Canusium sul green di Canosa saranno i ragazzi di Mister Giangaspero che hanno superato l’ostacolo Top Player Minervino con merito per quanto visto in tutta la gara.

Sotto una pioggia torrenziale con una cornice di pubblico degna di categorie superiori quella andata in scena al Comunale di Ruvo di Puglia è stata una gara giocata a viso aperto da entrambe le squadre con una Ruvese che dopo un primo tempo show sciupa troppe occasioni e rischia la beffa.

Primo tempo dominato dalla compagine Ruvese che già al 5 minuto potrebbe passare in vantaggio con Pellegrini che da pochi passi calcia sul portiere ospite. Al 13’ minuto il vantaggio dei biancorossi con Pellegrini che su calcio di punizione trova un gioiello che si insacca alle spalle del portiere. Al 27’ ancora un’occasione per i biancorossi con il classe 2004 Balducci che da posizione defilata impegna severamente Frondini. Al 33’ arriva il raddoppio della Ruvese con Pellegrini che scappa sul filo dell’off-side e dopo aver saltato il portiere ospite insacca la rete del 2-0. Al 40’ minuto Pellegrini a pochi passi dal portiere colpisce il palo che gli nega la gioia della terza rete. Il risultato al termine dei primi 45 minuti è di 2-0 per i biancorossi.

Nella ripresa al 55’ gli ospiti alla prima occasione trovano la rete del 2-1 con Scardi bravo su corner ad insaccare alle spalle di Lampedecchia. Gli ospiti che sembravano tramortiti dopo i primi 45’ minuti adesso cercano disperatamente la rete del pareggio con la Ruvese che cerca la rete per chiudere la gara. Nei dieci minuti finali avvengono un vertice di emozioni che solo il calcio sa regalare. Al 83’ la sfortuna ferma gli ospiti dal pareggio con un tiro Scardi che colpisce la traversa e torna in campo. Arriva il 90’ minuto e l’arbitro Saracino della sezione di Molfetta assegna ben 5 minuti di recupero. Al minuto 93’ Balducci potrebbe chiudere il match ma il suo colpo di testa finisce alto di poco. A dieci secondi dal termine arriva la beffa per la Ruvese con Coppola che scatta ben oltre il filo del fuorigioco e realizza la rete del 2-2 che porta le due squadre ai supplementari.

Nei tempi supplementari le due squadre che hanno dato tutto nei 90’ regolamentari sembrano controllarsi a vicenda con la Top Player Minervino che sembra aspettare sorniona la ricerca del colpo del k.o. mentre la Ruvese con la gestione del pallone cerca di far passare i minuti non disdegnando pericolose sortite offensive quasi sempre fermate per errori nell’ultimo passaggio. Al 119’ minuto la Ruvese sfiora il vantaggio con Pellegrini che viene steso in area di rigore l’arbitro assegna il vantaggio ma l’azione si conclude con un corner a favore dei biancorossi. Al 120’ arriva il fischio finale con la meritata esultanza dei biancorossi che vanno a ringraziare anche il pubblico che gli ha accompagnati per tutti i 120’ minuti.

La finale si disputerà domenica 12 maggio a Canosa di Puglia alle ore 16.30.

Ufficio stampa Ruvese

Antonio Fioretti

Leggi altre notizie:RUVESE