Bari, Sogliano: "Accuse nei miei riguardi totalmente infondate"

Sean Sogliano
Sean Sogliano

L'ex ds del Bari, Sean Sogliano, risponde con una nota alla notizia (riportata da La Gazzetta del Mezzogiorno) secondo la quale avrebbe ricevuto compensi non dichiarati. 

Di seguito riportiamo integralmente la nota: "Leggendo l’edizione odierna de La Gazzetta del Mezzogiorno, ho appreso che la dott.ssa Antonella Indiveri, dipendente addetta all’amministrazione di Football Club Bari 1908 S.p.a., avrebbe dichiarato che avrei ricevuto compensi in contanti e non dichiarati ed avrei intrattenuto rapporti non corretti con parte della tifoseria. In ciò accomunandomi al presidente Giancaspro. Le accuse, totalmente infondate e che respingo integralmente, mi hanno lasciato esterrefatto per due motivi: perché mai e sottolineo mai nella mia carriera ho incassato somme che non fossero il regolare frutto del mio lavoro; inoltre conoscendo bene la dott.ssa Indiveri e la stima che reciprocamente ci riserviamo, non riesco a credere che la stessa abbia effettivamente pronunciato quelle parole. In particolare, come potrò agevolmente dimostrare, nel periodo trascorso a Bari non solo ho ricevuto unicamente le somme pattuite con il mio contratto, ma ho personalmente sostenuto ingenti spese delle quali mai ho avanzato richiesta di rimborso. Mi riferisco ai biglietti aerei, alle mie trasferte non al seguito della prima squadra, alle cene organizzate con i giocatori o con i loro procuratori, due anni di albergo, vitto ed alloggio, e sicuramente dimentico tanti esborsi che, in tutti i casi, ho sempre pagato personalmente. Ho già dato mandato ai miei legali di procedere in tutte le sedi e nei confronti di tutti i soggetti che fossero ritenuti responsabili, a tutela del mio nome, ingiustamente esposto e danneggiato da vicende alle quali sono totalmente estraneo".

Sabino Aduasio

Leggi altre notizie:BARI