Calciomercato LIVE

Al Mola basta Tenzone per archiviare la pratica Ascoli Satriano

Vigor Moles
Vigor Moles

La Vigor Moles continua la sua corsa in testa alla classifica del Campionato di Promozione Pugliese Girone A assieme alla Fortis Altamura grazie al prezioso successo maturato nella seconda frazione di gioco, decisiva la freddezza dagli undici metri di Capitan Francesco Tenzone.

Mister Di Venere deve fare a meno degli squalificati Casalino e Caruso e dell'infortunato De Luisi, manda in campo Zambetti, Ferrino, Fumai, De Virgilio, Cantalice, Giardino, Tenzone F., Schirone, Fieroni,  Tenzone A. e Floro.  Mister Ricucci risponde con Laccetti,  Colucci, Ricciardi, Pontone, Monaco, Monopoli, Travaglio, Ciccarelli, Caggianelli, Montingelli e Troisi. Arbitro dell'incontro il Signor Giuseppe Doronzo coadiuvato dagli assistenti Angelo Michele Crudo e Andrea Vitobello tutti della sezione di Barletta.

 Nei primi minuti di gioco Giardino e Fieroni ci provano da lontano, entrambe le conclusioni terminano alte sulla traversa. Al minuto 15 l'estremo locale è strepitoso nel deviare con le gambe una conclusione di Schirone. Passano sette minuti ed è Giardino a rendersi pericoloso con una conclusione a giro che sfiora il palo alla sinistra di Laccetti. La Vigor mantiene costantemente il possesso palla senza però riuscire a sbloccare il match, si va all'intervallo con il punteggio di 0-0.La ripresa si apre con Fieroni prima e F.Tenzone poi vicinissimi al gol del vantaggio biancazzurro. Al minuto 52 è nuovamente Laccetti a negare la gioia del gol a Nicola Fieroni. Al minuto 61 arriva la svolta dell'incontro, l'arbitro punisce con la massima punizione un fallo di mani in area foggiana. Dagli undici metri Capitan Tenzone non sbaglia e porta in vantaggio gli ospiti per la felicità dei tifosi giunti sino ad Ascoli Satriano. I locali provano ad abbozzare una reazione ma riescono a rendersi pericolosi solo al novantesimo su calcio di punizione calciato da Ciccarelli. La Vigor sfiora il raddoppio con Alfredo Tenzone, la sua conclusione termina sull'esterno della rete. Non succede più nulla, l'Ascoli Satriano resta invischiato nelle zone basse della classifica mentre il Mola continua la sua corsa a braccetto con la Fortis e tallonato dal Terlizzi. Prossimo appuntamento per i biancazzurri fissato per domenica 18 Febbraio quando al Caduti di Superga giungerà il San Marco in Lamis.

Delre Pierangelo 

Addetto Stampa Vigor Moles 

Antonio Fioretti