Pink, Buonamassa : "Giocare a calcio è la mia vita, mi rende felice"

Pink Bari under 13
Pink Bari under 13
- 19867 letture

Ha realizzato uno straordinario goal su punizione al Chievo Verona da posizione defilata tirando la palla forte ed angolata sul primo palo alla sinistra del portiere, ricordando ai molti una rete simile siglata proprio nel capoluogo scaligero da un certo Roberto Baggio a Gianluigi Buffon, in un Inter-Parma (spareggio Champion's League del 23/5/2000).

Vincitrice del Torneo di Arco, ha arricchito il suo palmares vincendo anche a Bottagisio, risultando tra le giovani under 15 più interessanti della Puglia in circolazione. Andiamo allo scoperta di Federica Buonamassa, classe 2003, centrocampista della Pink Bari primavera dotata di un'ottima visione di gioco, con una spiccata predilezione per il tiro da lontano.

1) Ciao Federica, ti potresti presentare descrivendoci il tuo ruolo in campo e le tue caratteristiche tecniche ?

Federica Buonamassa : "Ciao Mariano, ho 13 anni e sono un centrocampista, mi piace molto il mio ruolo, perchè mi permette di avere una visione completa del campo, di suggerire le azioni e passare la palla alle mie compagne che dovranno poi rifinire l'iniziativa. La mia caratteristica è nel tiro, molti dicono che è preciso e abbastanza forte che mi permette di tirare da lontano e spesso centro l'obbiettivo dopo un' azione o su punizione".

2) Sei stata tra le protagoniste al recente Torneo di Bottagisio, siglando una magistrale rete direttamente da calcio di punizione al Chievo Verona da posizione defilata. L'idea di calciare direttamente in porta, nonostante la distanza è stata voluta e meditata o casuale ? A chi dedichi la vittoria del torneo ?

Federica Buonamassa : "L'idea è stata voluta, nonostante la distanza. Ho sentito dire da molti che avrei voluto crossare, ma così non è. Se fosse stato un cross l'avrei messa sul secondo palo, ma avendo visto l'affiancarsi del portiere, ho calciato decisa in porta sul primo palo. La vittoria del torneo la dedico a mio padre che ha sempre creduto in me, accompagnandomi ogni volta alle partite e agli allenamenti".

3) Sei alla Pink da circa 6 anni. Come ti sei avvicinata al mondo del calcio ? Come mai lo hai preferito rispetto ad altri sport più tipicamente femminili ?

Federica Buonamassa  : "Avevo 4 anni quando ho incominciato a giocare a calcio. Inizialmente giocavo con i maschi, successivamente sono andata alle Pink. Sono qui da circa 6 anni e mi trovo molto bene, con compagne e staff fantastici. Gioco a calcio semplicemente perché è la mia vita, quando scendo in campo mi sento felice e me stessa. Ogni giorno stare lì ad allenarmi per poi cercare di diventare qualcuno. Il calcio è sempre stato il mio sogno e come tutti i sogni, si conquistano con i sacrifici".

4) Infine ci potresti descrivere la tua giornata tipo. Come riesci a conciliare nel migliore di modi studio e sport ?

Federica Buonamassa  : "Beh, questa è una bella domanda. Non sempre riesco a conciliare lo studio con lo sport. Infatti spesso mi capita di dover continuare a studiare dopo gli allenamenti e così stare sui libri fino a tardi. Ma questo non importa, mi basta solo continuare a giocare a calcio".

La redazione bari.iamcalcio.it ringrazia Federica Buonamassa, centrocampista della Pink Bari Primavera, nonchè Malu De Giglio, responsabile dell'Ufficio Comunicazione della società biancorossa per l'intervista concessa.

Nella foto Federica Buonamassa è la calciatrice al centro (la quarta da sinistra, affianco al portiere Rebecca Difronzo)

Mariano Ventrella