Il Molfetta cade a Barletta ma la salvezza è ormai vicina

Barletta
Barletta

La Molfetta Calcio non riesce ad ottenere un risultato positivo nel turno infrasettimanale disputatosi al Manzi- Chiapulin di Barletta. Gli uomini di mister Giusto, tuttavia, alla luce dei risultati pervenuti dagli altri campi, possono star tranquilli in chiave salvezza. Al momento, infatti, a sole tre giornate dalla fine del torneo, si disputerebbe solo il play-out tra Aradeo ed U. Calcio Bisceglie (terz’ultima e quart’ultima) ed il vantaggio della Molfetta Calcio dalla zona rossa è di ben 10 lunghezze.

Match dicevamo equilibrato, specie nel primo tempo, e deciso da una rete di Trotta al 60’. Dopo lo svantaggio la Molfetta Calcio non è riuscita ad impensierire, però, la porta avversaria, fatta eccezione per un tiro debole di Corallo nel finale.

PRIMO TEMPO

Molfetta con Stefanini impiegato a centrocampo e tridente offensivo composto dal barlettano Lobascio, Albrizio e Augelli.

Barletta con un sontuoso Milella a centrocampo, letteralmente su tutti i palloni, e la fisicità di Saani in avanti che al 9’ sfonda centralmente ma trova la chiusura provvidenziale di Pinto. Pinto che poco dopo interviene in maniera dubbia su Trotta in aerea: per l’arbitro è simulazione. Al 14’ grande chance per Lobascio che a pochi metri dalla porta manda in lato in spaccata. La partita è maschia. Si lotta su tutti i palloni ed è difficile giocare palla a terra. Ne derivano continui ribaltamenti di fronte. Al 19’ Trotta salta Savut ma perde il tempo per calciare, arriva Saani che colpisce la traversa. Al 35’, poi, Ola, in proiezione offensiva, colpisce di testa a lato.

SECONDO TEMPO

Nella ripresa Saani, uno dei più positivi, è costretto a lasciare il post a Berardi per uno stiramento. Proprio il nuovo entrato, intorno all’ora di gioco, manda in porta Tratta che batte Savut in uscita. Entrano Fabiano e Facecchia ma la musica non cambia. Il Barletta si difende con ordine e spazza in avanti appena ne ha la possibilità. Nel finale la grande chance per il pareggio capita sui piedi del nuovo entrato Corallo che, però, calcia debolmente tra le braccia di Maraglino.

Il prossimo match, previsto il prossimo 8 aprile per la pausa per le feste pasquali, vedrà la Molfetta Calcio impegnata in casa con l’Omnia Bitonto.

Antonio Fioretti