Turris ko al Liguori, l'Altamura corsaro in dieci uomini

Turris
Turris

TORRE DEL GRECO (NA). Seconda sconfitta consecutiva per la Turris di Carannante, tra le mura amiche i corallini cadono sotto i colpi di un Team Altamura ridotto in dieci per oltre un'ora di gioco. Primi minuti equilibrati, con le due squadre che rispondevano colpo su colpo, all'8' gli ospiti si portavano in vantaggio su azione d'angolo grazie ad una incursione di Caldore, che sfruttava al meglio una falla nella retroguardia dei padroni di casa. La risposta dei corallini arrivava all'11' con un colpo di testa di Guastamacchia che terminava di poco a lato. L'Altamura replicava con un tiro di Clemente da buona posizione, palla a lato non di molto. 

Col passare dei minuti la Turris provava ad imbastire azioni pericolose ma la retroguardia ospite chiudeva ogni varco, per gli uomini di Carannante pochissime occasioni per far male agli avversari. Al 33' episodio che poteva cambiare in positivo la gara dei corallini, corpo a corpo tra D'Anna e Piacente con il calciatore dell'Altamura che interveniva con un gomito giudicato troppo alto da parte del direttore di gara, che lo mandava anzitempo negli spogliatoi. Nonostante l'uomo in più i padroni di casa non riuscivano a rendersi pericolosi e chiudevano la prima frazione sotto di un gol. 

Primi cambi nella ripresa, Turris più convinta ed in costante proiezione offensiva ma l'Altamura non rinunciava ad attaccare sfiorando il gol al 57' ed al 58' con Clemente prima e Gambuzza poi, si salvava la difesa corallina. Carannante giocava la carta Guarracino, scelta azzeccata visto che dopo soli 4' dal suo ingresso in campo quest'ultimo trovava il gol del pareggio con un tiro da pochi passi su assist di Improta. Nonostante la rete subita l'Altamura non si scomponeva ed al 72' sfiorava il gol con un colpo di testa di Gambuzza. Al 79' doccia fredda per i corallini, Montemurro vinceva una serie di contrasti e dal limite dell'area di rigore infilava alla sinistra del portiere. Neanche il tempo di assestarsi che la Turris crollava definitivamente, un giro di lancette e gli ospiti calavano il tris grazie ad un tiro da fuori area di Ostuni. Per alcuni minuti gli uomini di Carannante faticavano ad imbastire azioni pericolose, poi al 91' ancora Guarracino riapriva la gara con un bel colpo di testa ma non bastava per agguantare il pareggio. Al fischio finale grande amarezza per i corallini che restano invischiati nelle zone calde della bassa classifica, per l'Altamura invece un successo prezioso in chiave playoff.

QUI IL TABELLINO GARA

Luigi Langellotti