U23 Anna Serturini : "Il lavoro e il sacrificio ripagano sempre tutto"

Anna Serturini
Anna Serturini

Il suo nominativo risulta inserito nell'elenco delle convocate della Nazionale under 23 che si radunerà da domenica 17/12 a giovedi 21/12 al Villaggio Azzurro di Novarello per lo svolgimento di uno stage congiunto con la nazionale maggiore.

Dopo aver indossato per la prima volta la casacca delle azzurrine il 15/10/2013 nella gara vinta per 1-0 contro la Repubblica Ceca, ha conquistato nel 2014 con la nazionale under 17 la medaglia di bronzo al campionato europeo, nonchè ottenuto nello stesso anno un brillante terzo posto al mondiale di categoria in Costarica; protagonista al recente campionato europeo in Galles con la Nazionale under 19, è stata insignita dal Coni della medaglia di bronzo al valore atletico, premio che riconosce il giusto merito e il valore ad un'atleta che con sacrificio e impegno sta scalando gradualmente le vette del calcio nazionale e non solo.

Diamo il benvenuto in azzurro ad Annamaria Serturini, centrocampista della Pink Bari, classe 1998, nativa di Alzano Lombardo, cresciuta nel Brescia, squadra con cui ha conquistato uno scudetto, 2 Coppe Italia, 2 Supercoppe Italiane, patrimonio azzurro e risorsa di sicuro affidamento e garanzia per la valorizzazione e crescita del movimento calcistico italiano nel prossimo decennio.

Ciao Anna, ritorni a vestire la maglia azzurra dell'Under 23, che sensazioni ed emozioni hai provato a rileggere il tuo nome inserito nella lista ?

Penso che vestire la maglia azzurra sia un'emozione indescrivibile, non ci sono parole ogni volta che la indosso mi sembra che sia sempre la prima. Se sono in Under 23 è grazie alla squadra, alla società e al mister. E poi il lavoro è il sacrificio ripagano sempre tutto.

Avrai la possibilità di ritrovare l'allenatore che ti ha lanciato nel grande calcio Milena Bertolini. Come ti prepari all'evento ?

Sono tranquilla e contenta che mi abbia chiamato, sono qui anche grazie a lei, andrò un po’ agitata ma con il sorriso di una bambina.

Le donne stanno facendo meglio degli uomini nella prima squadra azzurra. Dove pensi possa arrivare questa nazionale ? Francia 2019 è un punto di arrivo o di partenza per il movimento femminile ?

Sicuramente noi donne siamo sottovalutate, sono sicura che la squadra maggiore parteciperà al mondiale. E' sicuramente un punto di partenza, non siamo nulla in confronto alle squadre all’estero purtroppo. Ma sono sicura che nel tempo cresceremo, tra 7-8 anni saremo anche noi a quei livelli.

L’elenco delle convocate della Nazionale Under 23 Femminile

Portieri: Francesca Durante (Fiorentina), Emma Guidi (S.Zaccaria), Amanda Tampieri (S.Zaccaria);

Difensori: Giulia Bursi (Sassuolo), Antonietta Castiello (Lazio), Lucia Di Guglielmo (Empoli), Martina Lenzini (Juventus), Elisabetta Oliviero (Sassuolo), Sara Quadrelli (S.Zaccaria), Federica Rizza (Mozzanica), Giorgia Spinelli (Stade de Reims);

Centrocampiste: Martina Brustia (Inter Milano), Federica Cavicchia (Zurigo), Gloria Marinelli (Inter Milano), Cristina Merli (Orobica Calcio Bergamo), Isotta Nocchi (Florentia), Annamaria Serturini (Pink Sport Time), Flaminia Simonetti (Res Roma), Sara Tardini (Sassuolo);

Attaccanti: Claudia Ferrato (Padova), Eleonora Goldoni, Martina Piemonte (Siviglia), Costanza Razzolini (Arezzo).

Staff – Tecnici federali: Attilio Sorbi e Nazzarena Grilli; Segretaria: Sabrina Filacchione; Preparatore atletico: Simone Mangieri; Preparatore dei portieri: Cristiano Viotti; Medico: Antonio Ponzo; Fisioterapista: Jacopo Pasini. 

Foto Ricciolo

Mariano Ventrella