Bari-Venezia, le ultime dai ritiri e le probabili formazioni

Bari
Bari
- 21285 letture

Dopo la sconfitta rimediata ad Empoli, il Bari torna al San Nicola. Ospite della terza giornata sarà il Venezia di Inzaghi, campione del mondo nel 2006 insieme al tecnico dei galletti. I biancorossi affronteranno una squadra reduce da due pareggi consecutivi, entrambi a reti inviolate.

QUI' BARI - Il Bari, prima della rifinitura di oggi, è sceso in campo nel pomeriggio di ieri. I ragazzi di Grosso sul campo dell’Antistadio hanno svolto di una seduta dedicata alla tattica. Presenti Basha, rientrato dall'impegno con la nazionale albanese, e Scalera. Ancora lavoro differenziato per gli infortunati Sabelli e Galano. 

QUI' VENEZIA - Dopo la seduta di allenamento di ieri, gli arancioverdi si sono ritrovati  in mattinata al Centro Sportivo Taliercio per la rifinitura prima della partenza verso il capoluogo pugliese, prevista nel pomeriggio. Dall'infermeria per Inzaghi non arrivano notizie positive. L'attaccante Gejio, dopo aver saltato le prime due giornate di campionato, sarà ancora una volta out a causa di un infortunio rimediato in allenamento. 

LE PROBABILI FORMAZIONI - Possibili novità per l'undici che Fabio Grosso dovrebbe schierare contro il Venezia del suo collega Inzaghi. Il tecnico dei galletti potrebbe lanciare dal primo minuto il romanista Gyomber con Tonucci e Capradossi a giocarsi una maglia da titolare. I due potrebbero però finire entrambi in panchina se il tecnico decidesse di arretrare sulla linea difensiva Marrone, mossa già vista ad Empoli. Sulle corsie laterali confermati Fiamozzi e D'Elia. A centrocampo Basha torna titolare con Tello, sorpresa di questo avvio di stagione, e Salzano. In attacco certi di una maglia da titolare Nenè ed Improta. L'ultimo posto potrebbe essere conteso da Brienza e l'ultimo arrivato Cissè. 

Trasferta insidiosa per il Venezia di Inzaghi, alla ricerca del primo successo in campionato. Il tecnico dei lagunari dovrà fare a meno dell'attaccante Gejio. Nella difesa a quattro dovrebbero trovare spazio i centrali Domizi e Andelkovic e i terzini Zampano e Del Grosso. A centrocampo l'ex Bentivoglio sarà affiancato da Suciu e Pinato. In attacco il tridente con Falzerano, Zigoni e Moro.

Antonio Fioretti