Calciomercato in tempo reale

Corato, il ds Tursi: "Nei prossimi giorni altri 4 grandi colpi"

Il ds neroverde Vito Tursi
Il ds neroverde Vito Tursi
- 15261 letture

Il Corato è una delle società di Eccellenza più attive sul mercato: la società neroverde sta allestendo una squadra in grado di poter competere per le posizioni di vertice del massimo campionato pugliese. Il ds Vito Tursi (che oggi festeggia il suo compleanno) sta facendo un ottimo lavoro: ecco le sue dichiarazioni, diffuse in un comunicato dall'ufficio stampa del Corato. 

- Direttore, innanzi tutto auguri di buon compleanno! Il Corato non ha certo perso tempo all'apertura del calciomercato...

Grazie per gli auguri! Abbiamo sfruttato i mesi di maggio e giugno per programmare bene la stagione e studiare con attenzione le mosse di mercato. Avevo promesso a mister Scaringella che la rosa sarebbe stata quasi del tutto completata prima del raduno di fine luglio e direi che stiamo rispettando i tempi...

- Quanto è stato importante confermare in blocco la difesa dello scorso campionato?

Il reparto arretrato è stato il nostro punto di forza nella passata stagione ed era giusto partire da loro nella ricostruzione della rosa. Leuci non lo scopro io e per molte giornate è stato davvero insuperabile, i centrali Asselti, Cannillo e Colangione giocano sempre con tranquillità e offrono affidabilità e sicurezza in una zona nevralgica del campo, Zinetti è la freccia della corsia destra in grado di creare superiorità numerica sulla fascia.

- 5 conferme, ma anche già 5 volti nuovi. Ce li presenta?

Altares è un centrale difensivo molto dotato tecnicamente e, nonostante un fisico arcigno, è rapido ed efficace nelle chiusure. Colucci è un terzino sinistro di spinta che unisce la corsa alla qualità con la palla tra i piedi. Non è un caso che nella scorsa stagione entrambi siano stati tra i protagonisti della vittoria del Campionato di Eccellenza con la maglia del Cerignola. Burdo potrebbe essere la rivelazione del torneo. E' giovane, ma ha già alle spalle diversi campionati da titolare in serie D ed Eccellenza. Ha grandissime doti fisiche, ma i gol che mette a referto ne sottolineano anche quelle tecniche. Iacobone è una sorta di "scommessa" mia e del mister: è un vero talento ed era un peccato vedere il suo grande potenziale potersi esprimere solamente in Promozione...l'Eccellenza è il palcoscenico adatto a lui! Sguera lo conoscono tutti: veloce, tecnico, cinico...insomma uno dei migliori della categoria. E quello che più mi impressiona di lui è l'elevazione perchè, nonostante non sia un gigante, 4-5 gol di testa all'anno li realizza sempre.

- Cosa manca ancora alla rosa neroverde?

Per quel che concerne gli under sono in contatto con diverse società professionistiche pugliesi e di fuori regione per portare a Corato giovani di valore e già pronti per un campionato competitivo come quello di Eccellenza. Poi nei prossimi giorni annunceremo altri 4 grandi colpi. Non vi rivelo i nomi, ma vi dico solamente che sono 2 centrocampisti e 2 attaccanti di enorme valore.

- Per finire, come giudica il livello del Campionato di Eccellenza 2017/18?

Sarà un torneo davvero duro, nel quale sicuramente 6-7 squadre si contenderanno fino alla fine la zona play-off. Non sottovaluterei le formazioni leccesi che ogni anno partono in sordina, ma alla distanza diventano protagoniste.

Intanto questo pomeriggio dalle ore 16.45 presso il Centro Sportivo "Gran Football" in Via Vecchia Molfetta, si svolgeranno le selezioni per la Categoria Allievi 2001/02, sotto la guida di mister Michele Pagano. 

La Redazione